lunedì 26 gennaio 2009

ATEO NO! Campagna contro Religiolus

Siamo lieti di presentarvi la nostra nuova campagna. Il tema è quello a noi caro della Vera Libertà di espressione, che si ottiene solamente passando per il Rispetto.

Vi chiediamo tutto il supporto possibile tramite la pubblicazione dell'anti-locandina (qui a lato) sui vostri blog o siti, la pubblicazione del nostro comunicato (di seguito), la pubblicazione dei banner di supporto (in fondo), l'adesione al gruppo su Facebook.


COMUNICATO
Dopo i manifesti pubblicitari dell'UAAR sugli autobus di Genova, un'altra minaccia alla fede giunge, dopo pochi giorni, dal mondo del cinema.

Una locandina ridicolizza in una sola immagine, in un'estrema sintesi, le tre religioni abramitiche, Cristianesimo, Ebraismo, Islam, nello scopo di promuovere un film in uscita nelle prossime settimane che ha come tema proprio la religione.

La rappresentazione più che ridicolizzante è oltraggiante, nei confronti delle massime figure “istituzionali” (rappresentate in veste di primati), nei confronti di tutti i credenti, e infine nei confronti dei valori che sottendono i rispettivi credi.
Possiamo solo supporre che il poster in questione sia solo una leggera anticipazione dei contenuti e dei toni della pellicola Religiolus.

Noi crediamo che un manifesto di questo tipo, sotto gli occhi di tutti, offenda molti. Chiediamo perciò innanzitutto l'abolizione della suddetta immagine. In secondo luogo, esortiamo le autorità competenti a vigilare sui contenuti della pellicola in oggetto per evitare che siano veicolati messaggi empi o amorali.
Ass. VeraLibertà

BANNER DI SUPPORTO

107 commenti:

  1. ho letto di questo blog su il mucchio e devo dire che sono esterrefatto dalla vostra campagna: questa si chiama censura preventiva, altro che libertà!

    RispondiElimina
  2. beh, complimenti per l'iniziativa!

    a quando l'olio di ricino?

    RispondiElimina
  3. sinceramente sul mucchio io sono stato spesso insultato solamente perchè avevo idee diverse. perciò chi fa veramente censura???

    bravi VeraLibertà!

    RispondiElimina
  4. siete ridicoli. spero sto blog chiuda per vilipendio all'umana intelligenza.

    RispondiElimina
  5. volevo segnalarvi questo topic integralista cattolico
    http://totustuus.biz/showthread.php?t=2086

    RispondiElimina
  6. Andate a casa brutti integralisti!

    RispondiElimina
  7. Vi proporrei di cambiare la vostra frase: "Il tema è quello a noi caro della Vera Libertà di espressione, che si ottiene solamente passando per il Rispetto" in "Il tema è quello a noi caro della Vera Libertà di espressione, che si ottiene solamente passando attraverso le nostre idee e credenze." Inutile dire che quello che state provando a fare è solo censura e non c'entra niente il rispetto, per voi l'unico modo accettabile di parlare di certi argomenti è quello che dite voi e basta! Chi la pensa diversamente sta semplicemente offendendo secondo la vostra logica. Pensate prima a risolvere i vostri problemi con preti pedofili e lefreviani negazionisti e poi potrete intavolare una discussione che sia un minimo credibile. Il vostro banner risulta + offensivo e anche razzista nei confronti degli atei. Siete solo dei ridicoli bigotti.

    RispondiElimina
  8. Siete i soliti arroganti onnisaccenti!

    RispondiElimina
  9. Ma scherziamo? Ma che è questa storia? Ogni persona è libera di esprimersi come meglio crede, quel cartellone e puramente ironico e non offende la morale dei cristiani.... e io sono cattolico.

    RispondiElimina
  10. KTLULU:
    IGNORANZA HAHHAHAA

    RispondiElimina
  11. "puramente ironico"??? scusate ma allora non c'è differenza tra ironia e dissacrazione...

    RispondiElimina
  12. No, non c è differenza. In realtà non è ironico, ma satirico. L' ironia, cari amici, è una figura retorica ben precisa, che consiste nel dire qualcosa, volendo intendere il suo opposto. Se parlando con un amico di questo blog gli dicessi "Ho scoperto un blog molto interessante e profondo", farei dell' ironia, le tre scimmiette "non vedo non sento non parlo" vestite come primati (ahahahah, che gioco di parole "primati" !) è satira. La satira è dissacrante per natura, se infastidisce, guarda dall' altra parte, non andare al cinema a vedere il film, fai come ti pare insomma, ma se provi a ledere il mio diritto a vedere, sentire, ascoltare, dire e far vedere quello che voglio, mi fai un filino arrabbiare, ma appena un filino eh !

    RispondiElimina
  13. Constato che non riscuotete molto successo neppure sul vostro stesso blog, visto il tenore dei commenti. Almeno bisogna riconoscere a vostro merito che non li censurate, come fanno altri movimenti integralisti. In quanto al "rispetto", bè, più lampante dell'esempio di mancanza di rispetto delle religioni monoteiste all'intelligenza umana non credo ve ne sia. Fra l'altro in questa povera Italia ammorbata dall'invasione di crocifissi, preti, papi e vescovi che plagiano i bambini fin da piccoli, io chiuderei un occhio su qualche manifesto di un film, che dite?

    RispondiElimina
  14. Grazie a dio sono Ateo XD

    RispondiElimina
  15. AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH ommioddio fantastico... non si trova di meglio che nascondere (in maniera non lecita visto che per quelle pubblcità qualcuno ha pagato mentre le vostre modifiche abusive sono gratis) qualsiasi cosa non sia esattamente d'accordo con voi! andate avanti così e finalmente rimarrete soli! schizofrenici!

    RispondiElimina
  16. Quando vedete quel manifesto giratevi dall'altra parte. Io faccio lo stesso quando vedo un crocifisso.. A questo punto siamo pari e liberi no?

    RispondiElimina
  17. Buon giorno a tutti, mi chiamo Gianni e vorrei educatamente farvi notare che in Italia la libertà di pensiero e di parola è garantita dalla costituzione, costata la vita a tanti cittadini che si sono battuti contro il regime totalitario (fascismo) che ci opprimeva. Libertà è anche fare un film in cui si mostra il proprio pensiero, a patto che non si offenda nessuno. Secondo me mettere il tarlo del dubbio nella mente della gente, cosa che fa questo film, non offende. Siete voi ad essere molto pericolosi per le idee fondamentaliste che avete, vi rendete conto che volete costringere gli Italiani a ragionare con la vostra testa? a vedere solo quello che voi volete? Lasciateci giudicare, se il film è volgare o peggio, lo giudicherà liberamente ognuno di noi, senza che ci sia prima un filtro (censura) che decide quello che possiamo vedere. Se siete credenti dovreste sapere che Cristo non ha mai giudicato nessuno, né il ladrone, né la prostituta. Comunque vorrei anche ricordarvi che il medioevo è finito da un pezzo, la religione, si limiti al suo campo d'azione che è quello spirituale, lasci a Cesare quel che è di Cesare.

    RispondiElimina
  18. Salve,
    più che commentare la vostra campagna, mi sembra sia stato già detto abbastanza, vorrei soffermarmi su un punto e porvi un paio di domande.
    Che significato ha la scritta "ATEO NO!"??
    Con due parole siete riusciti a non dare una struttura sintattica chiara.
    Io non mi classifico di certo come un esperto della lingua italiana però forse potevate scriverlo meglio, oppure state aspettando i fondi dell'8 per 1000???

    Ora, dato che siamo persone che ragionano, sappiamo tutti cosa volete dire con quella striscia e mi chiedo, anzi vi chiedo, cos'è per voi un ateo???

    Mi sembra molto discriminatorio, che cos'ha un ateo di diverso da voi??? Ha la testa più grande o più piccola?? Ha una qualche deformazione?? Ha una malattia altamente contagiosa???
    Attenzione quello è ateo, stagli lontano altrimenti ti contagia!!!! :D

    Spero che qualcuno di voi mi risponda perché sono molto curioso!!!

    Saluti!

    RispondiElimina
  19. Bravi. Siete riusciti a ottenere il vostro quarto d'ora di notorietà. E fate bene a non censurare i commenti. Altrimenti, che martirio sarebbe il vostro?

    RispondiElimina
  20. ... mi sembra tutto una tale cavolata che forse è una trovata del regista per fare pubblicità al film in uscita.
    ... o state parlando sul serio perdavvero!?!!?

    RispondiElimina
  21. Grazie .. tante grazie .. non sapevo fosse in uscita un film così bello .. grazie alla vostra stupida campagna di censura bigotta riuscirò a non perdermi questo meraviglioso film.

    RispondiElimina
  22. Questa sì che è Vera libertà di espressione!

    «Sei libero di dire ciò che vuoi*!


    *a patto che sei d'accordo con me!»

    Suvvia, mi devo sorbire i proselitisti per strada e poi piagnucolate per una punturina! Che bimbi capricciosi :-)

    Quoto Simo

    RispondiElimina
  23. Si continuate cosi!! Siete dei grandi!! Finalmente esce tutta la verità, la VERA verità, e cioè che non riuscite ad accettare pensieri diversi dai vostri, che vedete male chi è ateo, islamico, ebreo, induista o buddista. Qualsiasi pensiero che non è d'accordo con il vostro non è morale, voi siete il bene, il resto è il male. Dove sono i pensieri di Gesù misericordioso e caritatevole, amante del prossimo e rispettoso?? Che campagna è "ATEO NO!" ?? La vostra scelta di fede non è quella di tutti! Siete ridicoli...vivete ancora nel tempo delle Crociate!

    RispondiElimina
  24. Ma porco dio!
    But porc god!
    Mais dieu cochon!
    Sed porcus domini!

    RispondiElimina
  25. E chiedere la censura di un film secondo voi sarebbe "vera libertà"? A quando la messa al rogo dei libri non graditi e il ritorno dell'inquisizione?
    Se questo film vi offende semplicemente non andate a vederlo.

    Alessandra

    RispondiElimina
  26. Informazioni per i Lettori

    Il Comitato centrale di "La Vera Libertà" ha deciso di cambiare denominazione in "La Vera Censura". Seguirà nota ufficiale.

    RispondiElimina
  27. siete degli integralisti ignoranti. comunque siete venuti fuori: sono gli atei quelLi che vi fanno veramente paura perchè non credono in nessuna divinità mentre con le altre religioni antagoniste avete un sacco di cose in comune.
    VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  28. Siete dei decerebrati. Tornate a pulire il c**o dei vostri cardinali preferiti, voi e la vostra censura preferita. Oramai vi e' rimasto poco, il castello di menzogne su cui si basano le vostre ridicole credenze sta crollando.

    RispondiElimina
  29. ma l'avete visto il film???????

    RispondiElimina
  30. Grazie mille per questa iniziativa...SENZA NON AVREI MAI CONOSCIUTO IL FILM
    ih ih ih

    RispondiElimina
  31. Mah... vera libertà? Io sento solo una gran puzza di fanatismo.

    E meno male che le tre religioni abramitiche sono di per se stesse un insulto al buon senso: figuriamoci se le coscienze di cristiani e islamici non fossero lorde del sangue di innocenti... stareste pure a menarlo che siete gente per bene. Gli ebrei, poveretti, hanno conosciuto il cattolicissimo Hitler e non è stata una bella esperienza.

    Comunque, seriamente: siete davvero delle persone molto intelligenti. Quasi come le scimmie. Eh sì perchè il film io non lo conoscevo: adesso, leggendo i vostri deliri, l'ho conosciuto e penso proprio che lo andrò a vedere.

    Magari quando esco dalla sala, tutto ringalluzzito, comincerò a scrivere col pennarolo sui manifesti pro-cristicoli frasi del tipo "DIO NO" e similarie... Se questo è il vostro metro di libertà, penso che non avrete nulla da ribattere in merito.

    Altro che scimmie... fate ridere i polli

    RispondiElimina
  32. secondo me questo blog e l'associazione in realta' sono stati messi in piedi dalla casa di produzione del film... quale pubblicita' migliore per far parlare del film che una finta campagna di boicottaggio???
    :-)

    RispondiElimina
  33. Non vedo l'ora di andare a vedere questo film!!! :-) w la libertà abbasso gli integralisti di tutte le confessioni religiose

    RispondiElimina
  34. Che tristezza....e voi vi chiamereste "vera libertà"?...almeno prima di censurare andate a vedere il film. Censurare solo un cartellone, senza aver neppure visto il film, invece sembra solo un gesto da regime "khomeinista"!

    RispondiElimina
  35. Ahahah,non conoscevo il film,adesso vado a vedermelo e mi porto dietro quanta più gente possibile.
    Ma possibile che la batosta presa col codice da vinci (dove i tentativi,più o meno palesi di censura,hanno avuto solo il risultato di fare un incredibile pubblicità)non vi sia servita di lezione?E poi "VeraLibertà" de chè?ma lo decidete voi,integralisti fanatici,qual'è la vera libertà *altrui?cavolo,anche a me dà fastidio il papa tutti i giorni al TG1 non per questo mi imbottisco di tritolo e vado alle sedi RAI a far saltare tutto in aria.Ma credete che l Italia sia vostra?Voi cattoli-cisti (contrario di laicisti) pretendete di censurare gli ateobus (regolarmente pagati dall UAAR,mica come la chiesa a cui si concedono varie regalie),censurate locandine che vi offendono (anzichè ignorarle),pretendete di dettare l agenda pure al cinema oltre che al governo?
    Al cinema io vado per vederci quello che mi pare,gli spazi pubblicitari sono di tutti purchè pagati,non solo di ciò che è gradito ai fanatici di ogni religione,al cinema vado a vederci quello che pare a ME e quel è la MIA vera libertà lo decido IO.Vade retro censori avvoltoi.

    RispondiElimina
  36. Sono non credente, e sto taaaanto bene e me la rido taaaanto quando vedo ste cose! La vostra vera frustrazione è quella di non poter più mandare sul rogo noi miscredenti e senza fede! Alla faccia di Giordano Bruno... Ma andate a... godervi la vita!

    RispondiElimina
  37. Grazie per l'informazione: corro anch'io a vedere il film!

    RispondiElimina
  38. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  39. Vera Libertà di espressione attraverso la censura? Ossimoro ucciso da fuoco amico!

    Comunque grazie per la pubblicità che state facendo al film: io l'ho già visto in lingua originale ed è fantastico.

    RispondiElimina
  40. ciao
    chi sarebbero gli intolleranti?
    a questo punto voi che organizzate queste cose senza un dibbatito serio
    cmq ci sono più post sull'argomento qui
    http://www.uaar.it/news/2009/02/04/fanatici-cattolici-coprono-manifesto-religiolus/

    RispondiElimina
  41. Sono ateo e vi disprezzo, ma il commento delle 18.16 è stato inviato da un cretino (oltre che ignorante delle lingue straniere).

    RispondiElimina
  42. Beh 12 persone nel gruppo di facebook sono davvero tante... menomale che come fondamentalisti siete pure pochi.
    E siccome non voglio diventare ridicolo come voi me ne vado a studiare.

    RispondiElimina
  43. Fatevi curare, dementi. Comunque, carina la vagina come logo del blog!!!

    RispondiElimina
  44. meno male che credete alla libertà, se no cosa avreste fatto? vi sareste imbottiti di tritolo nelle sale cinematografiche? Meno male che la "vera libertà di espressione passa dal rispetto", perché non mi pare che rispettiate le idee altrui. un ateo cosa dovrebbe fare dopo sentire gente su radio maria che gli augura cancri, papi che dicono che chi non crede è il male dell'umanità eccetera? scrivere sui muri delle chiese "bigotto mai"?
    VERGOGNATEVI,

    RispondiElimina
  45. Ragazzi, ma non commentate più, non date visibilità a questi inutili estremismi, tanto si stanno suicidando con queste uscite.

    RispondiElimina
  46. La chiesa annaspa per sopravvivere. Il giorno del giudizio finale è vicino;-)

    The Church is struggling to survive. Judgment Day is coming in;-)

    La Iglesia lucha para sobrevivir. El juicio final está cerca;-)

    Die Kirche kämpft um ihr Leben. Das endgültige Urteil folgt;-)

    RispondiElimina
  47. Non credevo che le locandine potessero essere 'minacce alla fede'.
    Certo che avete una fede solida :)

    RispondiElimina
  48. bello! e chi ne sapeva niente di sto film.
    Vado a vedermelo sicuro.

    RispondiElimina
  49. Spero vi querelino.

    RispondiElimina
  50. minaccia alla fede? a si vero, per voi il confrontarsi con gli altri significa mettere al rogo gli altri.

    RispondiElimina
  51. Io sono ateo, e la vostra scritta "ATEO NO" mi offende.
    Propongo quindi una campagna di sensibilizzazione contro la persecuzione degli atei, e chiedo alle autorità di vigilare affinché la mia libertà di essere ateo venga garantita.
    Se volete contribuire, attaccate dapertutto un'etichetta con la scritta "NO ATEO NO"....

    Adesso la capite l'idiozia di questo sito?

    RispondiElimina
  52. Ma lo avete visto almeno il film?
    Se no, vi siete risposti da soli e se siete furbi andate a giocare a tennis, che gruppi di pensiero oscurantisti come il vostro sono già stati spazzati via dalla storia.

    RispondiElimina
  53. Se non siete un fake (che è anche probabile) allora siete dei malati, classico esempio di persone socialmente pericolose.

    D'ora in poi, quando bestemmio penserò anche a voi <3

    RispondiElimina
  54. Arcadio Centenaro5 febbraio 2009 06:09

    Nella Vostra presentazione, in alto a destra di questo blog, scrivete che, secondo la saggezza popolare, "la libertà del singolo inizia dove finisce quella dell'altro", e scegliete questa frase come vostro manifesto. Ma la saggezza popolare dice tutt'altro, ossia "La libertà del singolo FINISCE dove INIZIA quella dell'altro", che è l'esatto contrario di quanto riportate Voi. Voi dite, sostanzialmente, che devo porre fine alla libertà di qualcuno perchè inizi la mia, mentre il detto correttamente riportato significa che io decido di "fermarmi" (come gesto di rispetto) perchè qualcun altro si senta libero. La prima è una pretesa, la seconda una scelta. E questo cambia completamente le cose. Il vostro blog, purtroppo, sceglie la prima strada...

    RispondiElimina
  55. allucinante io non riesco proprio a capire cosa gli passa per la testa a questi. L'unica cosa che mi viene in mente è che la loro fede sia talmente labile da farli uscire fuori con questi ruttini da neonato

    RispondiElimina
  56. Secondo me avreste solo bisogno di trombare. Basta con queste seghe, che tra l'altro fanno diventare ciechi.

    RispondiElimina
  57. Vado contro corrente e mi associo a chi vorrebbe censurare il manifesto.
    Troppo carine quelle scimmie.
    Suggerisco di sostituirle con delle processionarie (tanto gira e rigira vanno sempre in gruppo nella stessa direzione).
    Ora corro al cinema.

    RispondiElimina
  58. Grazie, prima neanche conoscevo questo film, invece ora grazie alla vostra stupenda operazione di marketing :-) lo andrò a vedere.

    Siete il sogno di ogni produttore cinematografico.

    Se prima ci andavano 10 persone a vedere il film ora con la vostra pubblicità ce ne vanno 1000

    Come dire mi sembra che siete proprio riusciti nel vostro intento.

    :-) :-) :-)

    RispondiElimina
  59. Visto che io non d'accordo con voi è il caso che cerchi un modo di censurare il vostro blog ?

    RispondiElimina
  60. "...e il pensiero politico ormai comprende generalmente 'la tirannia della maggioranza' tra i mali da cui la società deve guardarsi."

    John Stuart Mill, Saggio sulla libertà, 1858

    ATEO SI'

    Flavio

    RispondiElimina
  61. Complimenti per la vostra (teocratica) libertà di espressione.

    RispondiElimina
  62. ......... e complimenti anche per aver inserito la moderazione dei commenti.

    RispondiElimina
  63. HA!HA!HA!...HA!HA!..HA!HA!HA!.. Zelig è un mortorio rispetto alle vostre battute!.. HA!HA!..HA!HA!HA!..

    RispondiElimina
  64. come al solito la vostra Verità, la vostra Libertà, la vostra Giusta Via. Bleah!

    RispondiElimina
  65. Complimenti, e vi chiamate pure Vera Libertà?
    Comunque vi ringrazio perchè adesso mi avete dato un motivo in più per andare a vedere questo film.

    RispondiElimina
  66. ATEO NO? Ma quale libertà di espressione difendereste, se per slogan decidete di dire no alla miscredenza? Libertà di espressione solo per voi cattolici(sti)?

    Non vedo l'ora che questo film esca, ancor di più dopo questa vostra simpatica campagna. E fatemi un piacere, andatevi a guardare "Brian di Nazareth", film censurato per 12 anni in Italia per difendere la VOSTRA libertà di espressione.

    RispondiElimina
  67. VERA LIBERTA' questa associazione è vera costrizione! Fate la cortesia cambiate nome all'associazione. Voi non rispettate le idee che non siano conformi alle vostre!!! Che fate ora metterete al rogo chiunque non la pensa come voi... riaprite i tribunali della santa inquisizione... andate a benedire le armi di quelli che vanno a uccidere i vostri nemici...!!! Questa è la storia della CHIESA CATTOLICA!!! Altro che vera libertà!!!
    Vi faccio notare che la pena di morte nella Citta del Vaticano è stata rimossa dalla Legge fondamentale solo il 12 febbraio 2001, su iniziativa di Giovanni Paolo II. A volte tacere e riflettere è meglio che strombazzare come fate voi!!!!

    RispondiElimina
  68. Complimenti, siete davvero fantastici! Un pò sulla falsa riga dei proclami di Bin Laden, ma più creativi e simpatici. Dev'essere il grande unico essere supremo che vi accomuna, a rendervi così irresistibili... Aspetto con ansia le prossime puntate!
    kreeno

    RispondiElimina
  69. Ma perchè prendersela tanto con la locandina di un film?

    RispondiElimina
  70. Gentili Signori,
    a nome della Lionsgate e del Sig. Maher desidero ringraziarvi per l'ottimo servizio che ci avete reso. Con la vostra ottusità avete orchestrato una campagna pubblicitaria eccezionale per il nostro film, per la quale vi ringraziamo.
    Ci impegneremo perchè i prossimi film possano risultarvi altrettanto sgraditi, in modo da risparmiare soldi sulle prossime campagne promozionali.
    Dato che non potevamo organizzarci anche per gli altri film che abbiamo già in lavorazione, non è che ci dareste una mano lo stesso? Sono certo che troverete qualcosa di offensivo anche nel football, negli zombie e nelle storie d'amore un po'strappalacrime ma con un bel lieto fine.

    Vi ringrazio anticipatamente per la collaborazione, non mancherò di spedirvi per il prossimo santo natale un bel regalo, magari uno stock di RU486.

    RispondiElimina
  71. Avete fatto più pubblicità voi al film di quanto il regista avesse mai sperato. Vi rendete conto che avete fatto un favore al vostro nemico? E' come con il codice da vinci..

    RispondiElimina
  72. Solo un commento: siete ridicoli, tornate nel 21° secolo se ce la fate! Non avete un modo migliore per impegnare le vostre vite vuote?
    Vera libertà detto da degli schiavi come voi fa ridere. Avrete un ottimo successo con la vostra campagna! ah ah ah!!!!










    ?

    RispondiElimina
  73. complimenti! state facendo una gran bella pubblicità gratuita al film! io nemmeno ne conoscevo l'esistenza.
    Aldo

    RispondiElimina
  74. anche le tre scimmie rappresentate nella locandina hanno più cervello di voi...

    RispondiElimina
  75. Perché meravigliarsi di aver utilizzato dei "primati" per rappresentarvi? Non siete forse voi stessi che chiamate i vostri capi "primati"? Io non sono ateo, nè agnostico, nè miscredente, nè quella sfilza di termini utilizzati per screditare o sminuire l'intelligenza umana e non sono disposto a farmi dare suggerimenti o consigli da chi crede in un mostro sadico, sanguinolento e guerrafondaio come il vostro dio. Se ci credete così tanto perché non assoldate un assassino e vi fate uccidere tutti? Da morti per mano estranea non vi aspetta forse il paradiso? Liberateci della vostra follia e fateci vivere la nostra unica breve vita con il sorriso sulle labbra e nel cuore.

    RispondiElimina
  76. Ragazzi, non perdiamo tempo dietro a sta banda di fanatici...
    Vediamo invece di togliere la nostra iscrizione (FORZATA) alla "chiesa cattolica apostolica romana" che di religioso non ha più nulla da tempo memorabile e che lo stato finanzia con 3 MILIARDI di Euro l'anno (senza contare il MILIARDO delll'indemocratico 8xmille) calcolando la cifra su una BUGIA, e cioè che tutti i battezzati sono cattolici!

    http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/

    RispondiElimina
  77. sono indignato e profondamente offeso da tanta tracotanza e ignoranza. questa si che è mancanza di rispetto. vade retro satana ovvero oscurantisti cristicoli!

    RispondiElimina
  78. Ammetto che i manifesti originali usano un'ironia più sottile e quindi più efficace, ma noi siamo un Paese avvezzo ai cinepanettoni di Boldi e De Sica, e quindi...
    Il film è comunque bellissimo e a tratti esilarante, soprattutto quando i creduloni rimangono a bocca aperta di fronte a semplicissime e serissime domande come:
    - Se Dio è onnipotente, perché non ha distrutto Satana?
    - Lo farà!
    - E cosa aspetta?
    - :-0
    Da non perdere! :-)

    RispondiElimina
  79. E poi dicono che sono i talebani ad esser fanatici... mah...

    RispondiElimina
  80. Sull'onnipotenza c'è un paradosso che ha ormai più di 500 anni: "Può dio creare qualcosa che non può distruggere?". Se la risposta è "si", allora, dato che non può più distruggerlo dimostra che non è onnipotente; se la risposta è "no" è evidente che non è onnipotente. Secondo il principio di Ockham un tale dio non può, dunque, esistere.

    RispondiElimina
  81. Il film è da vedere, anche con spirito critico, ma è da vedere.
    La base della libertà è l'accettare tutte le voci. Se non c'è libertà non c'è possibilità nemmeno di fede. Andate a fare i cattolici a Cuba o ad Amman e capirete.

    Non è certo un dubbio sulla fede che vi può nuocere, quanto essere ottusi e sordi.

    RispondiElimina
  82. State facendo una favolosa pubblicità al film...chissà quanta gente in più andrà a guardarlo! Una pubblicità (a costo zero) a quello che per voi è il nemico! Complimenti per il vostro acume

    RispondiElimina
  83. ridicoli, state facendo una "crociata" contro un film che nemmeno avete visto, solo perchè il cartellone pubblicitario è satirico, quale sarà il prossimo passo?
    Vietare la satira e la libertà di opinione?!?

    RispondiElimina
  84. La minaccia alla fede, è un film, che uno se vuole non và a vedere?
    Avete ucciso nei secoli per molto meno, ma la vostra intolleranza verso chi la pensa diversamente da voi è preoccupante.
    La vostra fede è così vacillante che volete censurare tutto quello che la mette in discussione. mi fate paura.

    RispondiElimina
  85. cari i miei laicisti dalla facile indignazione, ma non capite che questa storia è una bufala e che non esiste nessuna associazione Vera Libertà? di lei e di tale Mario Arsi su Internet non si trova nulla, perché non si mostra con la sua faccia? del gruppo di sostegno su Facebook ci sono 8 tizi con cognomi assurdi... ogni volta che c'è un film contro la Chiesa c'è chi si inventa 'ste cose, la censura e bla bla bla, solo per fare pubblicità a un film che non vedrebbe nessuno! ma chi vi censura? parlate quanto volete, cosa ce ne importa a noi cristiani? 2000 anni di persecuzioni e credete che temiamo 'sta roba? in ogni caso, usate la ragione: vi sembra che se uno vuol boicottare un film mette delle pecette (ridicole...ateo no? come giustamente, avete scritto, cosa significa?) che mettono ancora più in risalto film e titolo? un boicottatore le strapperebbe le locandine, no? e poi sono i cristiani che non usano la ragione... come diceva Totò, ma mi faccia il piacere!

    RispondiElimina
  86. voi si che ve ne intendete di libertà

    RispondiElimina
  87. Grazie di avermi segnalato questo film, se non fosse stato per il vostro blog non avrei mai saputo nulla a riguardo...Lo andrò certamente a vedere, con molta probabilità sarà di gran lunga più intelligente di certa gente che si offende alla vista di tre simpatiche scimmiette

    RispondiElimina
  88. Ma è vero che ora darete fuoco a tutti quelli che hanno partecipato in questo film? .. ahhhh questi eretici!.

    RispondiElimina
  89. l'ultima volta che ho controllato mi sembrava fossimo in italia, non nell'iraq di saddam hussein

    via dalle balle baciapile dei miei stivali

    RispondiElimina
  90. La domanda è la seguente:
    ma ci state davvero seri ???
    Cioè, voi ci credete davvero alle scemenze che dite ?? Io non ci posso credere !!!!
    Nel mondo e nell'era dell'elettronica, dell'indagine dei bosoni e della visione della luce del Big-bang, c'è ancora gente che crede agli stregoni, alle fate, a gesu bambino....!!!
    Hei gente !!! buttate tutti i vostri libri tipo bibbie, thora o corani e fatevi una bella e sana trombata !!!!!!!Allegria gente !!!!!

    RispondiElimina
  91. Stavo pensando ad un commento organicamente strutturato per confutare le tesi da voi proposte, ma poi ho pensato che non ne valesse la pena. Semplicemente, non fate altro che rendervi ridicoli non soltanto davanti alla specie umana ma anche al vostro Dio, ammesso che esista. Non ho più parole per come ben camuffate questi patetici e nostalgici tentativi di censura dietro il pretesto di "vera libertà d'opinione". Dico solo quanto già disse Lucreazio: tantum religio potuit suadere malorum. Auguratevi che io non vada mai al governo, perchè come primo atto ricondurrei de iure la religione alla sola sfera della coscienza privata, mentre la CEI sarebbe immediatamente sciolta e le sue ricchezze (o dovrei dire l'offerta della povera vecchietta della domenica, che la Chiesa userà per i poveri?) confiscate, il Vaticano invaso e le sue ricchezze impiegate per la pubblica sanità e la pubblica istruzione. Ogni chiesa sarà trasformata in magazzino o in tempio della ragione, così come durante la rivoluzione francese, l'unico periodo in cui voi cattolici, non spalleggiati da alcuna istituzione, ma anzi braccati come cani randagi per la via, non potevate fare gli smargiassi ed imporre il vostro pensiero, dogmatico per definizione, a tutti. Ma apparte queste mie fantasie, e ve lo dico nella vostra lingua ufficiale, adveniet et vobis dies in quo, maximas inter caedes, deo male dicetis, et ille dies in quo catholici episcopique occisi, magnaque in ecclesiis facta scelera liberis ab hominibus. Ho un tale schifo nel rivolgervi la parola anche via internet, che voglio porre una ulteriore barriera tra me e voi, parlando in latino. Se non lo conoscete, usate la fede per tradurre. Arrivederci, eredi del Torquemada.

    RispondiElimina
  92. Dove sta tutta questa libertà che apprezzate molto?
    Mi sa molto di CASA delle libertà questa.

    RispondiElimina
  93. DIMOSTRAZIONE CHE L'INFALLIBILITA' DEL PAPA
    E' UNA BUFALA.
    Nessun uomo può dichiarare che il papa è infallibile perché, per sua natura, l'uomo è fallace; perciò se qualcuno afferma che il papa è infallibile, costui non è credibile e la sua fallibilità non può sostenere l'infallibilità di qualcun altro. Se a dirlo è lo stesso papa ("Io, papa, sono infallibile") bisogna riconoscere che nel momento in cui inizia ad affermarlo, essendo un umano come gli altri, è fallibile, pertanto la sua affermazione non è credibile. Con ciò è provato che non può essere vera l'infallibilità del papa.

    RispondiElimina
  94. Francesco Guerini13 febbraio 2009 11:22

    Ah... mi fate ridere.
    io pretendo di poter dire quello che penso.
    e difendo chi mi rappresenta.
    Il titolo del film è altamente rappresentativo per me.
    quindi boicottandolo mi offendete.
    limitate la mia libertà.

    ma forse questo non riuscite a capirlo.

    RispondiElimina
  95. Per DANIELE.
    Hai detto bene. 2000 anni di persecuzioni, si, ma non alla chiesa! DALLA CHIESA (Ipazia trucidata dai sicari del vostro Cirillo; un sifilitico che aveva visioni sotto l'effetto di droghe e alcool, matti, folli, furbi di ogni sorta, affamatori del popolo, assassini e mandanti di altri assassini come Carlo Borromeo, Pietro d'Arbuès; ingannatori peggiori dei chiromanti e astrologi, stregoni e parassiti vari, arraffatori di ogni bene. Aveva ragione Bonaparte: dite che il vostro regno è in cielo, ma allungate le mani su tutto ciò che è terreno)! E' la chiesa che ci perseguita da 2000 anni con la bufala di cristo, la madonna, giuseppe e il vostro dio. Nessuno dei laici farebbe mai a voi ciò che voi avete fatto a noi; credete pure al sangue di gennaro che si liquefa, a miracolosi interventi divini, siate superstiziosi e creduloni quanto volete, ma non imponete a noi di essere altrettanto ingenui e fessi. Bisognerebbe scrivere davanti ad ogni chiesa: "Sappiate che la religione ha causato le più sanguinarie guerre. Può danneggiare la vostra vita e metterla costantemente in pericolo mentre i preti ve lo mettono costantemente in culo.". E non è un semplice modo di dire.

    RispondiElimina
  96. SEMPLICEMENTE RIDICOLI.
    DIO NON ESISTE E FATEVENE UNA RAGIONE.

    RispondiElimina
  97. L'occhio dello SBIRRO. Ho un tatuaggio sul polso che ricorda l'azione occhiuta degli oppressori; essi "devono" guardare, ascoltare, sapere. Quando mi ammanettano glieli mostro e rido della loro ipocrisia. E' vero, rubo per vivere, ma loro rubano per coprirsi di oro e potere e per sottrarre risorse agli ingenui. Io pago con la galera (mi costituisco sempre dopo ogni furto e mi appioppano 3 mesi in più ogni volta a causa del tatuaggio...). Se dovessimo applicare lo stesso principio, loro dovrebbero stare all'ergastolo perpetuo.

    RispondiElimina
  98. Sulla gente come voi si puo' sempre contare per fare pubblicità gratis, ogni volta ci cascate.

    Prima qualche raro conoscente sapeva qualcosa di questofilm, ora tutta la città ne parla e chiunque conosca farà la fila al cinema per vederlo.

    Gli idioti non impareranno mai il significato della parola boomerang. Che comiche!!!

    RispondiElimina
  99. Potete dirlo, gridarlo , urlarlo, alla fine la verità trionferà, cioè che dio non esiste e la favoletta di cristo è pura invenzione, la religione cristiana è stata costruita a tavolino per blandire e tener buone le pecorelle, ovvero il popolo, sfruttando e facendo leva sulle loro paure, gli unici e veri lupi siete voi.
    Le religioni monoteiste sono l'oppio dei popoli, chi prega dio avvelena anche te, digli di smettere!!

    RispondiElimina
  100. ... ma semplicemente non andare a vedere il film, no?

    RispondiElimina
  101. BRAVI!!! Lodevole iniziativa, e come dice la locandina "la Verità è vicina", ma essi non la intendono non la vogliono, la rifiutano e per questo daranno conto del loro essesere quando, appunto, arriverà la "VERITA'" Egli dira:«Andate via da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per gli angeli suoi» (Mt.25,41).

    RispondiElimina
  102. Non state facendo altro che dare ragione al film, ih ih.

    RispondiElimina
  103. libertà sì, liberta di essere bigotti, libertà di tacere, libertà di credere per forza, libertà di farsi infinocchiare dai preti, libertà de mannavve tutti aff******* !!!!! ma venite per strada, fatevi vedere, che poi si ragiona !!!

    RispondiElimina
  104. Brucierete tutti all'inferno

    RispondiElimina